Kamaleontica Case History: FARMITALIA

Kamaleontica Case History: FARMITALIA

Nell’articolo sulle Case History si è parlato di cosa sono esattamente e perchè rivestono tanta importanza per un’agenzia di comunicazione. Adesso è giunto il momento di andare ad analizzare una vera e propria storia di successo nel dettaglio, per capire, tramite un esempio pratico, come si scrive una case history che valga la pena leggere.

 

Farmitalia: come costruire una solida Brand Awareness

Farmitalia nasce nel 1995 con il nome di Finderm, dalla volontà del Dottor Fabio Scaccia che, insieme ad un gruppo di collaboratori, inizia ad inserirsi nel mercato degli integratori alimentari e dei dispositivi medici in ambito ginecologico.

L’Azienda cresce rapidamente, arrivando a vantare nel 2010 una rete capillare di informatori in tutto il territorio nazionale. Nel 2012 prende la denominazione attuale, appunto Farmitalia, attraverso l’acquisizione del marchio.

 

È sempre nel campo della ginecologia che Farmitalia trova il suo Focus, abbracciando il target femminile in tutte le tappe della vita ma ha contemporaneamente espresso la volontà di fare un passo avanti e spostare al centro del proprio interesse la salute dell’individuo in generale.

Questo progetto viene trasformato in una realtà concreta due anni fa, con l’introduzione di integratori e farmaci per la cura di diverse patologie in unione alle attività già svolte dall’azienda.

I nuovi prodotti creati da Farmitalia sono i cosiddetti OTC (dall’inglese over the counter), i farmaci da banco che tutti conosciamo e, almeno una volta nella vita, ci saremo trovati ad utilizzare.

 

Gli OTC creati da Farmitalia sono Ilmodol, antinfiammatrio e antireumatico, e Ilmotask, contro mal di testa, mal di denti, dolori mestruali e dolori cervicali.

 

Per lanciare sul mercato questi nuovi prodotti, Farmitalia ha scelto di affidarsi a Kamaleontica, con la consapevolezza di affidarsi ad un’agenzia di comunicazione per elaborare la giusta strategia di marketing e di digital advertising.

L’agenzia ha prontamente accettato la sfida, cominciando ad elaborare una strategia per costruire il percorso più adatto per il cliente e le sue esigenze.

Marketing, Digital Adv e Social: non ci siamo fatte mancare niente!

Che cosa comprendeva la nostra strategia per lanciare Ilmodol e Ilmotask?

  • Brand Strategy;
  • Digital marketing;
  • Digital Advertising;
  • Offline advertising;
  • Restyling Sito Web.

 

Brand Strategy

Per sviluppare e consolidare il brand Farmitalia OTC, Kamaleontica ha ideato una sinergia di azioni online e offline volte alla costruzione e allo sviluppo della brand awareness nel tempo. È stato presentato un piano di marketing integrato ad un piano di comunicazione con l’obiettivo di lanciare sul mercato i nuovi prodotti, Ilmodol e Ilmotask.

 

La brand strategy è stata articolata in 7 punti fondamentali, pensati nel dettaglio per rendere l’azienda attiva nel medio-lungo periodo.

 

1- Scopi:

Ogni brand fa una promessa. Tuttavia all’interno di un mercato in cui la fiducia dei consumatori è bassa ciò che differenzia un brand dall’altro non è solo la promessa ma avere un obiettivo ben definito. Dunque, individuare la unique selling proposition è fondamentale. Lo scopo è l’elemento di differenziazione tra la nostra azienda e i diretti competitors.

 

2- Coerenza:

 

Fondamentale, la coerenza è un aspetto che garantisce integrità al brand. Ogni elemento di comunicazione deve essere allineato in modo coerente alla mission e alla vision dell’azienda e le azioni di commercializzazione devono funzionare in modo armonioso.

 

3 – Emozioni

 

Ogni cliente ha bisogno di sentirsi parte di un gruppo e ha un desiderio innato di costruire relazioni. Per questa ragione è necessario trovare un elemento che possa creare un legame profondo per connettersi ai potenziali clienti, facendoli sentire parte integrante di una community che utilizzi gli stessi stimoli emotivi per rafforzare le relazioni e nutrire la loro fedeltà al brand.

 

4 – Flessibilità

 

La flessibilità mira a proporre azioni diverse che creano interesse e coinvolgimento, distinguendo l’approccio personale da quello della concorrenza. Cambiare la propria immagine ed evolversi non deve essere vista dal cliente come una cosa negativa, ma come un modo per coinvolgere un pubblico sempre maggiore e sempre più variegato.

 

 

5 – Coinvolgimento delle risorse

I rappresentanti e gli informatori sono il braccio operativo dell’azienda e devono parlare la lingua del brand. È così che è possibile costruire una solida reputazione e un servizio vendita e post vendita affidabile e disponibile. Quest’area della brand strategy è legata alla formazione del personale on job.

 

 

6 – Fedeltà

I clienti fidelizzati devono essere ricompensati per aver contribuito a rendere migliore la brand awareness di un’azienda mediante la condivisione di contenuti positivi sui loro social o sul web o anche solo scambiando opinioni con il semplice passaparola, diventando brand ambassador. Coltivare la fedeltà di queste persone sin dalla fase iniziale di approccio produrrà maggior profitti per l’azienda.

 

7 – Consapevolezza della competitazione

 

Guardare alle scelte strategiche e alle azioni di comunicazione può contribuire a costruire il proprio carattere anche per differenziazione. Per questo motivo è fondamentale analizzare i principali competitor di un’azienda in modo costante.

 

Alla luce dei punti proposti nella brand strategy, sono state elaborate delle azioni per tradurre i 7 punti in azioni concrete.

 

Azioni proposte per attuare la brand strategy

Una volta individuati i punti chiave delle strategie di marketing e comunicazione da attuare per raggiungere gli obiettivi di Farmitalia, Kamaleontica ha ideato delle azioni concrete per svilupparli al meglio.

 

 

Social Media Marketing

Per quanto riguarda lo sviluppo della Strategia di social marketing, la proposta dell’agenzia è stata quella di creare, sviluppare e gestire i canali social (Facebook, Youtube, Linkedin) per i prodotti Ilmodol e Ilmotask. Una volta creati, i canali social sono stati monitorati e gestiti in modo da rafforzare la presenza del brand e dei suoi prodotti sui social.

 

Digital Advertising e Campagne Digital ADV

Questa parte della strategia ha previsto l’attivazione di tutti gli strumenti di monitoraggio su Google. Sono stati anche impostati gli obiettivi di conversione su Google Adwords e inseriti i pixel di monitoraggio in apposite landing page. Nelle operazioni di digital advertising sono inoltre state inserite attività di Remarketing, ovvero sono state generate campagne di contenuto virale (anche video) mostrate agli utenti che già conoscono il brand e che abbiano interagito con sito e pagina e campagne Facebook Ads, ovvero campagne mirate al miglioramento della

notorietà del brand, le cui impostazioni riguardino l’età, la geolocalizzazione, gli interessi e le interazioni.

 

 

Marketing Plan

In sintesi, questa parte della strategia è stata quella che ha consentito di strutturare le azioni di comunicazione con cui si è deciso di raggiungere il target obiettivo, per questo motivo gli obiettivi e le strategie devono essere chiari ed in linea con il business plan. Il documento, nello specifico, ha definito nel complesso le strategie di commercializzazione descrivendone i destinatari, le modalità e le tecniche per aumentare le vendite.

 

Il Marketing plan è stato costituito dai seguenti punti:

 

  • Benchmarking: Studio dei competitors e delle azioni
  • intraprese;
  • Communication plan: Creazione e sviluppo campagne di
  • comunicazione per i prodotti Ilmodol e Ilmotask;
  • Media planning: Sviluppo media plan, attività di media
  • buying;
  • Guerrilla Marketing: Pianificazioni di azioni sul territorio
  • nazionale ad alto impatto sul target per il lancio dei brand;
  • In Store Promotion: Pianificazione di azioni In Store presso farmacie e parafarmacie.

 

 I risultati che abbiamo ottenuto

La strategia marketing ideata e poi attuata per la promozione dei nuovi OTC  a marchio Farmitalia ha prodotto, in conclusione, i risultati che l’agenzia si era fissata e che l’azienda cliente aveva richiesto.

 

I prodotti Ilmodol e Ilmiotask, per quanto la concorrenza rimanga molto ampia nel settore, hanno comunque ottenuto la visibilità richiesta e sono stati associati dalgi utenti a OTC  più noti con caratteristiche simili.

 

In un settore come quello farmaceutico e, nello specifico, quello della produzione di OTC per la cura di fastidi quali mal di testa e dolori muscolari, si può affermare senza dubbio che la visibilità ottenuta dai nuovi prodotti di Farmitalia è stata per Kamaleontica quello che si può definire una Case History di successo.

 

Se hai trovato questo articolo interessante leggine altri simili sul blog di Kamaleontica!

Condividi
Tweet
+1
Pin