Kamaleontica Case History: SPIDSTART

Kamaleontica Case History: SPIDSTART

Non ripeteremo mai abbastanza quanto è importante per un’agenzia di comunicazione raggiungere obiettivi che possono essere incasellati come veri e propri “successi”, ovvero i Case History di cui abbiamo già parlato e di cui (si spera!) continueremo a parlare ancora, traguardo dopo traguardo.

C’è da dire, però, che il raggiungimento di certi obiettivi alle volte passa per strade più impervie rispetto alle consuete e, arrivare a collezionare l’ennesimo traguardo, in certi momenti sembra davvero difficile.

Noi di Kamaleontica però non ci arrendiamo mai, un pò perché proprio non si fa e un pò (un pò tanto) perché quella parola nel vocabolario della nostra agenzia non è stata mai inserita: siamo amanti delle sfide e indomite esploratrici della creatività e non diciamo mai di no a una bella gatta da pelare (metaforicamente, s’intende).

In questo nuovo articolo dedicato ai successi d’agenzia vogliamo parlarvi di SPIDSTART, un cliente che è con noi da pochi mesi e che ci ha dato parecchio filo da torcere per arrivare al grande successo che poi è stato. 

 

In questo articolo vedremo:

  • L’approccio Kamaleontica a Spidstart
  • La scelta della Strategia Marketing più adatta

L’approccio Kamaleontica a Spidstart

Spidstart è una soluzione per le Pubbliche Amministrazioni e per le aziende che forniscono Servizi IT (che si occupano di Information Technology Management) alle Pubbliche Amministrazioni. Nello specifico, Spidstart si occupa di rendere i Servizi pronti per SPID, ovvero il sistema di autenticazione che permette ai cittadini di accedere comodamente online ai servizi forniti dalla Pubblica Amministrazione e dalle imprese con un sistema di credenziali uniche.

Qualcosa di non proprio comprensibile alla prima lettura insomma, lo sappiamo e, proprio per questo, sin dall’inizio dell’articolo abbiamo parlato di di come questo cliente sia stato per noi una vera e propria “camminata in salita”.

Procedere step by step per individuare la strategia giusta

L’offerta di Spidstart è molto precisa e, pur essendo rivolta a tutti i cittadini ed avendo quindi un target di riferimento praticamente infinito, non è un servizio facile da sponsorizzare sui social network o che permette ampio margine per una comunicazione social e classica che si possa definire “aggressiva”. 

Serviva studiare una strategia ad hoc che avesse un preciso obiettivo: raggiungere interlocutori interessati alla soluzione Spid facenti parte delle Pubbliche Amministrazioni e riuscire al contempo a raggiungere più utenti tra i cittadini privati portando alla loro attenzione con maggiore forza sia SPID che la soluzione Spidstart.

La scelta della Stretegia Marketing più adatta

Dopo un’attenta analisi della situazione al momento dell’ingresso di Spidstart in agenzia abbiamo seguito di procedere con una strategia marketing che ha previsto i seguenti punti:

 

  • Restyling sito web;
  • Attività social sulle piattaforme Facebook e Linkedin. 3 pubblicazioni settimanali, di cui 2 focalizzate sul far conoscere la soluzione spiegandone vantaggi e benefici e 1 articolo di condivisione di articoli pubblicati sul blog inerenti il mondo SPID;
  • Newsletter.

 

Abbiamo scelto di seguire questa strategia perché proprio nei tre punti su cui abbiamo proposto di focalizzare la nostra attività di comunicazione avevamo trovato lacune profonde

L’attività social, ad esempio, era stata interrotta da tempo e questa, per un’azienda, non è mai una buona scelta: una volta fidelizzati gli utenti con contenuti dall’identità precisa e facilmente riconducibile al proprio brand, interrompere il flusso di contenuti farà velocemente diminuire quella fiducia che, in un secondo momento, sarà poi difficile riconquistare.

Per tali ragioni Kamaleontica ha proposto di riprendere non solo le pubblicazioni costanti con contenuti aggiornati e dall’aspetto grafico più fresco e accattivante su Facebook, ma anche sul canale Linkedin di Spidstart: due diversi social network con due diversi modi di comunicare permettono di raggiungere un target più ampio e variegato. 

Per quanto riguarda il sito, la scelta di operare un restyling ci sembrava necessaria via della grafica eccessivamente asciutta e, soprattutto, della carenza di contenuti e, da questa seconda osservazione, è nata l’idea di inserire un blog su cui caricare ogni settimana un nuovo contenuto (una notizia, un articolo, un consiglio utile) sul mondo SPID e condividere poi gli articoli sui canali social di Spidstart per ottenere un maggiore coinvolgimento degli utenti. 

L’attività di invio di newsletter, infine, ci è sembrata necessaria per cercare di sviluppare ulteriormente un contatto con interlocutori specifici ai quali rivolgersi con argomenti di reale interesse.

I risultati che abbiamo ottenuto

Ad un anno di distanza dall’intervento di Kamaleontica, i risultati ottenuti da Spidstart si possono inserire senza dubbio nella bacheca dei successi: il numero dei follower sui social di Spidstart è notevolmente cresciuto, così come il traffico sul sito ed il coinvolgimento di utenti che, avendo notato una costante e continua affluenza di notizie dedicate, ha riaccordato fiducia al nostro cliente

 

Se hai trovato questo articolo interessante vai a curiosare tra quelli simili sul nostro blog!

Condividi
Tweet
+1
Pin